RACCONTI

FILASTROCCA DEL BAMBINO MIGRANTE

Ecco papà dammi la mano

Così possiamo andare lontano

Mamma stammi vicino,

In tutto questo cammino

Tu mi dici che è una bella avventura,

Ma a me tutto questo blu fa un pò paura.

Ci sono storie di eroi e di pirati,

Di piroscafi o motoscafi,

Che raggiungono i confini del mondo

In poco più di un secondo.

Un mondo più bello e raffinato

Di quello che abbiamo lasciato

Dove gli uomini sono felici,

Dove trovare nuovi amici.

Lo so che sono nato

In un posto un pò sbagliato,

Ma davvero dobbiamo andare

Oltre questo mare?

Davvero il mio futuro si trova più in là del blu scuro?

Mamma, papà datemi la mano

Andiamo insieme in un posto lontano

Lasciamo la casa, i parenti e gli amici,

Perché una vita migliore ci renderà felici,

Io non mi aspetto di avere le vostre ricchezze,

Nè di realizzare chissà quali prodezze,

Ma un pò di amore, d’accoglienza,

L’amicizia perché nessuno può vivere senza,

per dimenticare mia casa lontana, il dolore, la guerra,

Perché anche io, come tutti gli uomini, appartengo a questa Terra.

Tagged , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *